Tutela legale e circolazione stradale

Può capitare a chiunque circoli sulla strada di essere coinvolto in un incidente stradale, ma quali possono essere le conseguenze?

Spesso ci fermiamo a valutare i danni fisici ed economici senza considerare un altro importante elemento di rischio: la possibilità di incorrere in procedimenti giuridici lunghi e dispendiosi.

In seguito all’entrata in vigore della legge n.41/2016 sull’omicidio stradale e lesioni personali stradali, chi circola quotidianamente sulla strada rischia di incorrere in gravi sanzioni per infrazioni al Codice penale e al Codice della strada .

Per questo motivo ad oggi la protezione legale diventa  indispensabile in quanto, in caso di necessità di affrontare un procedimento penale, il cliente può disporre del suo avvocato di fiducia e la compagnia mantiene a suo carico le spese sostenute per i contenziosi legali.

A titolo esemplificativo abbiamo riportato nella tabella sottostante le principali sanzioni previste dalla legge.

REATO LESIONI GRAVI, GRAVISSIME ED OMICIDIO STRADALE

Art. 589 del Codice Penale

  OMICIDIO LESIONI GRAVI GRAVISSIME
Pena base Da 2 a 7 anni Da 3 mesi a 1 anno Da 1 a 3 anni
Ebbrezza oltre i 1,5 g/l o stupefacenti Da 8 a 12 anni Da 3 a 5 anni Da 4 a 7 anni
Stato di ebbrezza tra i 0,8 e 1,5 g/l da parte di autisti professionisti Da 8 a 12 anni Da 2 a 5 anni Da 4 a 7 anni
Ebbrezza da 0,8 a 1,5 g/l Da 5 a 10 anni Da 1,6 a 3 anni Da 2 a 4 anni
Eccesso di velocità Da 5 a 10 anni Da 1,6 a 3 anni Da 2 a 4 anni
Semaforo rosso Da 5 a 10 anni Da 1,6 a 3 anni Da 2 a 4 anni
Circolazione contromano Da 5 a 10 anni Da 1,6 a 3 anni Da 2 a 4 anni
Inversione senso di marcia Da 5 a 10 anni Da 1,6 a 3 anni Da 2 a 4 anni
Sorpasso strisce pedonali Da 5 a 10 anni Da 1,6 a 3 anni Da 2 a 4 anni
Sorpasso su linea continua Da 5 a 10 anni Da 1,6 a 3 anni Da 2 a 4 anni

 

 

 

2019 - 2020 © BRAZZOLI & C.INTERMEDIAZIONI ASSICURATIVE SRL - COD.FISCALE / P.IVA Iscrizione al Registro di Cuneo 02789180045 R.E.A. 236407- ISCRIZIONE RUI BRAZZOLI & C. A000120215 DEL 12/03/2007